Grigliare duro: cucina e team building

CategorieAziendeCibo

Quando si scrive un curriculum vitae una delle skill che si aggiunge quasi automaticamente è l’ottima capacità di lavorare in squadra. Tuttavia, questa abilità non è così scontata perchè non tutti riescono a lavorare in armonia e spesso gli imprenditori si ritrovano con un gruppo poco coeso e con scarsi risultati produttivi. È per questo che il team building aziendale risulta essenziale per migliorare le performance dei propri dipendenti. Molti credono che una strategia per fare squadra sia quella di riunire tutti sul posto di lavoro, magari in una semplice sala conferenze, discutendo su tematiche che bene o male confluiscono sempre nell’ambito professionale. Tuttavia questo approccio spesso non potrebbe far altro che alimentare una cattiva comunicazione, conseguente alle dinamiche gerarchiche che generano frequentamente stress e frustazione. Per questo motivo Grigliare duro propone una strategia di team building a Milano diversa dal solito, che sia in grado di creare un affiatamento reale e che si realizzi in un’ambientazione differente da quella lavorativa, abattendo in questo modo le barriere della gerarchia.

Qual è l’idea di Grigliare duro? La cucina per fare squadra

Il punto chiave di questa strategia di team building aziendale è quello di creare una situazione conviviale, che richieda di mettere in atto una collaborazione sana ma al contempo sconnessa dalla routine lavorativa. Molti ritengono che questa condizione possa essere raggiunta solo obbligando i dipendenti a lavorare in squadra, creando circostanze spesso estreme e competitive; tuttavia sarebbe meglio scegliere di collaborare per perseguire un obiettivo comune, piuttosto che essere obbligati a farlo per evitare esiti catastrofici in una lotta o in una Olimpiade. Paradossalmente, uno degli ambiti in cui si riesce a realizzare al meglio una competizione positiva, è quello culinario; preparare un piatto insieme significa coordinarsi per bilanciare gli ingredienti, imparare a delegare quando non si riescono a seguire troppe cose simultaneamente senza timore di ricevere un rimprovero, il tutto con un solo fine: quello di mangiare in compagnia un pasto che è buono solo se tutti hanno collaborato.

Cosa propone il team building Milano di Grigliare duro?

Al fine di ottimizzare il team building aziendale, Grigliare duro sceglie l’esperienza culinaria del barbecue ricreando l’esperienza informale di una grigliata e coinvolgendo tutti i dipendenti a collaborare per allestire la zona in cui mangiare. Inoltre, viene organizzata una vera e propria competizione, in cui dapprima si mostra ai partecipanti come preparare una particolare ricetta che poi sarà riprodotta dagli stessi e valutata dagli esperti grigliatori del team che votano sulla base di:

  • impiattamento;
  • cottura adeguata;
  • buon sapore;
  • succosità della carne.

La squadra con il punteggio maggiore vince un grembiule Grigliare duro che potrà essere considerato come un vero e proprio vessillo di una giornata in cui il gruppo è divenuto davvero tale.
Il punto di forza di questa organizzazione consiste nel produrre un intenso programma giornaliero che può essere completato solo unendo le forze. Inoltre, i compiti da assolvere sono tutti dello stesso livello, per cui ogni partecipante sarà impegnato in attività paragonabili senza alcuna scala di importanza.

Circa l'autore