La passivazione e i principali trattamenti dell’acciaio

CategorieAziende

Gli interventi che si possono effettuare sull’acciaio sono diversi, e vanno personalizzati ogni volta sul cliente e sulle sue esigenze. Questo la Inox Trattamenti lo sa bene, visto che è nel settore da quasi 20 anni e può vantare una clientela di alta qualità. Non ci si improvvisa professionisti dell’acciaio, ma ci si dedica con passione e con uno sguardo alle nuove tecnologie che propongono sempre nuove tecniche. I trattamenti dell’acciaio più diffusi sono tre, almeno quelli che ne permettono una conservazione dei materiali per un uso degli stessi nel tempo, mantenendo la loro qualità ed efficienza. Si possono riassumere in decapaggio, passivazione ed elettrolucidatura. La passivazione rappresenta uno degli interventi più complessi sull’acciaio per mantenerne il materiale intatto e al sicuro dagli agenti corrosivi.

Il metodo per difendere l’acciaio è renderlo passivo

Può sembrare una contraddizione, utilizzare il metodo della passivazione per rendere il materiale passivo, e mantenerlo così nelle sue migliori condizioni nel tempo, ma è proprio con questa tecnica che si sviluppa un processo chimico che mantiene protetto il composto. La passivazione agisce sulla materia in modo chimico, per rallentare o anche impedire che la corrosione degli agenti dell’ambiente, dove è posizionato il materiale, danneggi l’acciaio. Nel pratico, consiste nell’applicazione di uno strato di prodotto chimico che crea uno strato molto sottile e che presenta ben specifiche caratteristiche. Lo strato che si distribuisce sulla superficie in acciaio per impedirne la corrosione nel tempo, deve essere molto compatto, uniforme su tutta la superficie e poco poroso. Tutto questo rende questo film passivante inattaccabile dalle condizioni in cui staziona il materiale in acciaio, tanto da impedire ad agenti come acqua e ossigeno di essere oltrepassato. Questo strato, tuttavia, non impedisce alla materia di mantenere attive le sue qualità elettriche e la sua solidità. La tecnica sembra semplice ma è molto complessa proprio perché se non viene applicato bene lo strato rischia di danneggiare irreparabilmente l’acciaio. Sono solo professionisti a saperlo fare, e solo pochi sono famosi per questo.

I professionisti della passivazione

Le caratteristiche sopra menzionate, di compattezza, stabilità, spessore sottile e uniformità nell’applicazione, devono essere gestite da professionisti competenti e disponibili alle richieste della clientela. Sul sito www.inoxtrattamenti.com troverete tutte le informazioni necessarie sulla loro esperienza e servizi offerti, senza dimenticare una parte dedicata alla loro storia personale, di crescita come azienda di persone e lavoratori competenti, al servizio del cliente e delle sue esigenze. Si pensi già all’importanza di capire dove il materiale da trattare è posizionato, per studiarne gli agenti corrosivi, che cambiano, e anche di tanto, a seconda della loro collocazione. Una continua esposizione alla pioggia può cambiare se l’esposizione diventa in un ambiente chiuso e umido. Un sopralluogo, un’indagine delle esposizioni a cui è sottoposto l’acciaio permettono anche di ripulirlo bene prima del trattamento di passivazione e questo si riesce a fare bene se c’è uno stretto legame tra cliente e professionista.

Circa l'autore